Nadio Marenco

Nadio Marenco è un fuoriclasse della fisarmonica, spazia da Piazzolla a Vivaldi, dalle canzoni popolari agli indiavolati ritmi balcanici che affronta con i Rhapsodija Trio di cui è parte integrante dal 2010.
Ha studiato fisarmonica con Sergio Scappini e suonato nelle più svariate combinazioni musicali e di genere dal jazz sofisticato di Gianni Coscia al duo “classico” con Alessio Nebiolo fino al “solo” in festival e concerti in tutto il Mondo.
Nel 1994 inizia una carriera che per qualche anno sarà dedicata ai più svariati generi musicali: dal jazz alla musica folk, dalla musica classica all’amore per il tango argentino di Astor Piazzolla… Dal 2001 collabora stabilmente con il cantautore torinese Gipo
Farassino con il quale partecipa alla Tourné teatrale Sangon Blues che toccherà le principali città dell’Argentina, del Brasile e dell’Uruguay come Buenos Aires, Cordoba, Mendoza, Mar del Plata, Santa Fe, Montevideo, Sao Paolo, Rosario…
Contemporaneamente si contano anche le partecipazioni con varie
Radio e reti TV (RadioRai, Radiodue, Radiotre, Canale5, Rete4 e varie reti private…) e le collaborazioni con: il Teatro Stabile di Torino, il fisarmonicista jazz Gianni Coscia, Bruno Gambarotta, Renato Pozzetto, Cochi Ponzoni i cantanti Iva Zanicchi, Memo
Remigi, Enzo Jannacci, Claudio Rossi, la Fisorchestra C.Pattaccini in qualità di primo fisarmonicista, il soprano islandese Halla Margrait Harnadottir, il Manasco quintet, il Rhapsodjia Trio. Forma un duo stabile con il chitarrista Alessio Nebiolo su un repertorio orientato alla musica del 900, con particolare riferimento ad Astor Piazzolla. Tale Duo svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Sono stati applauditi in
numerose sale da concerto in Italia (Venezia, Milano, Modena, Asti, Camerino, Novara, Chioggia…), invitati da importanti Festival ed enti promotori quali il Festival Galuppi di Venezia e molte altre associazioni musicali, sedi A.GI.MUS ed amministrazioni regionali e provinciali. All’estero si sono esibiti nelle principali città della Svizzera (Ginevra, Berna, Thun, Nyon, Gland, Lancy, Versoix…), della Francia (Parigi, Annecy in occasione del
Festival Internazionale del Cinema…), Svezia (Stoccolma, in collaborazione con l’Ufficio di cultura Italiano – esecuzione della prima assoluta del brano Waltan per duo fisarmonica-chitarra di P.Ferro) e Germania (Wolfsburg presso il Castello, in collaborazione con l’Ufficio di cultura Italiana). Hanno inciso per l’etichetta Arpeggio e per Classica Viva. In duo con il fisarmonicista Michele Marenco ha tenuto un concerto presso l’Istituto di cultura di lingua spagnola Cervantes di Milano. Ha collaborato con l’Orchestra dell’Associazione Lirica e Concertistica Italiana nel Progetto Tournèe Opera Domani nella produzione: L’Amore delle tre Melarance opera di Sergej Prokof’ev con la direzione di Dmitri Jurowski. Tournèe (Teatro dell’Arte Milano, Teatro Comunale Bologna, Teatro Sociale Como, Teatro Sociale Lecco, Teatro Cagnoni Vigevano, Teatro Ariosto Reggio Emilia, Teatro Alighieri Ravenna, Teatro Ponchielli Cremona, Auditorium Santa Chiara Trento, Teatro Santa Giulia Brescia, Teatro Valdocco Torino, Bormio, Bergamo, Teatro Fraschini Pavia, Teatro Apollonio Varese…), in Don Giovanni e Flauto Magico di W.A.Mozart diretti da Carlo Tenan. Ha partecipato alla Prima dell’Opera La Bella e la Bestia musica di Marco Tutino e libretto di Giuseppe di Leva, collaborando con l’”Ensemble del Teatro Comunale di Modena”.
Vanta la collaborazione con il Coro Torino Vocal Ensemble col quale si è esibito a Torino (Teatro Lingotto Sala 500), Pescara, Campobasso, Sulmona… in un progetto dedicato alla musica contemporanea.
In qualità di fisarmonicista solista si ricordano le perfomance al Festival Internazionale della fisarmonica di Erbezzo Verona, al Festival Internazionale Armonjkaer di Aarhus in Danimarca e al Festival Internazionale della Fisarmonica di Monza. Recentemente ha fatto parte del Rhapsodjia Trio nello Spettacolo Internazionale “Aqua” svoltosi a Laikipia nella Rift valley in Kenya. Ha insegnato presso la Scuola Media Robecchi di Vigevano (Corso Sperimentale di Fisarmonica). Ora è Docente di fisarmonica alla Scuola Civica Luigi Costa ed è responsabile del corso “Il Coro di Vigevano” presso le Scuole Elementari De Amicis e Negri di Vigevano.
Docente nel Seminario “Quando la fisarmonica sostituisce…” presso il Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria all’interno del Master “Guitar Symposium:La guitare actuelle” affiancato dal M° Alessio Nebiolo del Conservatorio di Ginevra.